Principale bagno e sanitariIl tubo di scarico è ostruito? Come pulire correttamente lo scarico!

Il tubo di scarico è ostruito? Come pulire correttamente lo scarico!

contenuto

  • Un classico: la ventosa
  • spazzola metallica
  • Scolate i cavi di pulizia
  • Acqua calda con sapone
  • Aceto e bicarbonato di sodio
  • detergenti per protesi
  • Svitare il sifone

In cucina, in bagno o nel ripostiglio il tubo di scarico è intasato ">

In casa troverai vari scarichi, come un lavandino o una vasca da bagno. La differenza è essenzialmente che il sifone può essere facilmente accessibile o installato. La maggior parte delle procedure qui descritte sono praticabili senza che sia necessario svitare il sifone.

Possono essere realizzati con mezzi semplici e allo stesso tempo sono efficaci. Per scegliere la variante giusta, è utile sapere se si tratta di un deposito organico o di un solido che è stato inavvertitamente introdotto nel tubo. Per i blocchi, ad esempio, possono essere responsabili grandi quantità di residui di sapone o calce indurita.

Un classico: la ventosa

Il principio della ventosa - noto anche come Pümpel - è quello di creare pressione e pressione negativa e quindi liberare il tubo.

Suggerimento: nel commercio vengono offerti formati diversi di Pümpel. Mentre una grande piscina è adatta per la toilette, un modello più piccolo è l'ideale per lo scarico.

  1. Fase: se il lavandino è dotato di troppo pieno, è necessario innanzitutto chiuderlo con un panno umido. Altrimenti, la pressione non può aumentare.
  2. Passo: ora versa un bicchiere di acqua calda e un po 'di sapone nello scarico.
  3. Passaggio: indossare la piscina. È importante che la ventosa copra completamente lo scarico.
  4. Fase: ora riempire la vasca o il lavandino con acqua fino a quando la ventosa rossa è completamente coperta.
  5. Passaggio: ora spingere rapidamente la maniglia verso il basso e quindi tirarla indietro a scatti. Crea un effetto di aspirazione attraverso il quale è possibile risolvere i blocchi. Esegui il movimento più volte in successione.

La bottiglia di plastica in alternativa a Pümpel
Se non si dispone di una ventosa a portata di mano, utilizzare in alternativa una bottiglia di plastica. La bottiglia deve avere un volume di circa un litro e deve essere prima svuotata.

Suggerimento: l'apertura della bottiglia deve essere abbastanza grande da coprire il tubo di scarico. Questo è importante in modo che la pressione appropriata possa accumularsi.

  1. Prima di tutto devi sigillare il troppo pieno, è meglio usare un panno umido.
  2. Riempi la bottiglia di plastica con acqua calda.
  3. Premere la bottiglia aperta sullo scarico e stringerla saldamente. Dall'acqua che scorre nel tubo, si crea un'alta pressione, che ha lo scopo di rimuovere i blocchi.
  4. Ripetere questo processo più volte in successione fino a quando il tubo non è di nuovo libero.
1 di 3

Suggerimento: se l'apertura della bottiglia è troppo piccola o il tubo di scarico è particolarmente grande, è possibile allargare l'apertura tagliando il collo della bottiglia.

spazzola metallica

Spazzole metalliche di diversi gradi di durezza

Le spazzole metalliche sono disponibili in diverse versioni e possono essere utilizzate anche per la pulizia del tubo di scarico. È importante selezionare qui il modello giusto. Innanzitutto, il pennello deve essere abbastanza sottile da entrare nel tubo. I pin sottili, che sono anche molto flessibili, ti portano in profondità nel sifone. Poiché si tratta di una rimozione meccanica della costipazione, questo metodo è adatto anche per depositi ostinati. Una possibile area di applicazione sono i depositi di calcare, ad esempio, che esistono da tempo.

  1. Inserire con cautela la spazzola metallica nel tubo. Per fare ciò, svitare il tappo o rimuoverlo manualmente se necessario. Se il blocco è più profondo, svitare il sifone.

Suggerimento: assicurarsi di non graffiare il più possibile la ceramica del lavandino o della vasca per evitare danni al cavo.

  1. Ora sposta il pennello avanti e indietro in modo che i depositi possano essere rimossi. L'applicazione è generalmente semplice, diventa difficile solo se il sifone deve essere estremamente angolato o le macchie sono già diventate troppo persistenti. In quest'ultimo caso, puoi prima con un metodo alternativo, ad esempio con aceto e lievito, lavorare avanti e rimuovere con la spazzola metallica gli ultimi resti.

Scolate i cavi di pulizia

Se il blocco è più profondo e non puoi raggiungerlo con la spazzola metallica, allora un mandrino o una spirale è una buona idea. Funzionano anche meccanicamente e sono molto efficaci. Grazie alla forma lunga puoi anche entrare nei tubi di scarico, che si trovano nel muro. I singoli modelli dei mandrini si differenziano per la loro lunghezza, le dimensioni abituali sono da uno a due metri.

Per prima cosa devi svitare il sifone:

  • Metti un secchio sotto il sifone.
  • Svitare i collegamenti con una pinza a sifone e rimuovere le guarnizioni.

Suggerimento: nel sifone è presente una quantità d'acqua relativamente elevata che è necessario catturare con il secchio.

Passaggio 1: ora devi spingere la spirale di alcuni centimetri nel tubo.
Passaggio 2: ora metti la manovella.
Passaggio 3: ora inserire la spirale nel tubo mentre si gira costantemente la pedivella.
Passaggio 4: riavvitare il sifone. Assicurarsi di sostituire le guarnizioni.

Suggerimento: se sono necessari più passaggi, inclinare l'acqua calda nello scarico tra ogni ripetizione. Il calore e l'umidità hanno un effetto positivo sul successo.

Acqua calda con sapone

I depositi organici possono spesso essere rimossi con rimedi domestici provati. Gli ingredienti richiesti sono generalmente presenti in casa, quindi questo è un aiuto veloce.

Hai bisogno di questo:

  • Acqua calda
  • Sapone, doccia o detersivo per piatti
  • pentola di cottura
  1. Rimuovere i resti grossolani dallo scarico.
  2. Scalda circa 1 o 2 litri di acqua sul fornello.
  3. Mescolare l'acqua calda con circa 0, 1 litri di detergente, gel doccia o un po 'di sapone.
  4. Inclinare l'acqua lentamente e continuamente nello scarico.
  5. Immergi l'acqua con il sapone per circa mezz'ora e risciacqua successivamente. L'acqua dovrebbe ora drenare meglio. Se necessario, la procedura può essere ripetuta.

Aceto e bicarbonato di sodio

L'aceto e il bicarbonato di sodio reagiscono tra loro e possono quindi rimuovere i depositi. Tuttavia, è importante prestare attenzione ad alcune precauzioni di sicurezza al fine di non causare danni al materiale o alle persone.

Reazione di aceto e bicarbonato di sodio - meno del previsto 1 di 2
lievito in polvere
Reazione con aceto

utensili:

  • 1 pacchetto di bicarbonato di sodio
  • 1 litro di aceto
  • 1 stick per mescolare
  • 1 pentola
  • 1 litro d'acqua
  1. Fai bollire l'acqua in una casseruola sul fornello.
  2. Versare delicatamente il contenuto del pacchetto nello scarico. Se l'ostruzione è così avanzata che la polvere non può essere completamente versata nel tubo, utilizzare una quantità minore di bicarbonato di sodio.

Suggerimento: assicurarsi che il lievito penetri solo nello scarico e, se possibile, non nel lavandino. Ciò potrebbe portare a reazioni indesiderate con il materiale.

  1. Ora versa l'aceto nel tubo di scarico. Riempi lentamente il liquido all'avvio della reazione chimica. È normale se la miscela inizia a bolle e alla fine aumenta di volume.
  2. Lasciare il composto acceso per un breve periodo e aggiungere un po 'di acqua calda. Ora il mix è distribuito nella provetta e puoi lasciarlo funzionare per circa 1 ora.

Misure di sicurezza:

  • Non coprire mai lo scarico a causa dell'evoluzione dei gas. Questi devono essere in grado di fuggire, in modo che non vi siano scarichi improvvisi.
  • Garantire un'adeguata ventilazione della stanza aprendo la finestra.

detergenti per protesi

Le compresse per la pulizia dei denti possono anche essere efficaci contro i depositi organici nelle provette. Se la provetta è ostruita, sono necessarie da 3 a 5 compresse che devono dissolversi all'interno. Inoltre, è necessaria un po 'di acqua calda per raggiungerli.

  1. Passaggio: inserire le compresse nella provetta una dopo l'altra. Se necessario, puoi sbriciolare le compresse di detergente per protesi per farle defluire.
  2. Aprire il rubinetto per l'acqua calda e lasciare scorrere un po 'd'acqua nello scarico. Questo aiuta le compresse a dissolversi meglio.
  3. Lasciare agire il prodotto per circa 1 ora, quindi risciacquare con acqua calda.

Suggerimento: durante il risciacquo, è importante lavorare con abbastanza acqua per eliminare eventuali residui. Questo budget può essere utilizzato anche preventivamente, ad esempio, se si nota un deflusso in peggioramento.

Svitare il sifone

I lavelli sono dotati di un sifone, in cui la forma curva può facilmente formare depositi. Inoltre, è possibile che oggetti inavvertitamente depositati nel tubo qui. Anche il sapone rimane spesso appeso qui e può portare a una chiusura.

Svitare il sifone

strumento:

  • tenaglie
  • secchio
  • panno
  • spazzola metallica
  • eventualmente sigilli di ricambio

Innanzitutto, il sifone deve essere svitato:
- Utilizzare le pinze per allentare la connessione al lavandino.
- Rimuovere le guarnizioni.
- Scollegare la connessione dal sifone alla parete.
- Rimuovere le guarnizioni.

Suggerimento: mettere un secchio sotto il sifone. Questo serve a catturare l'acqua nel sifone. Questa è una quantità relativamente grande.

Ora il sifone è pulito:
Risciacquare il sifone e pulirlo con la spazzola metallica.

Per ricollegare il sifone al bacino:

  1. Per prima cosa devi riparare il sifone nel muro. Per fare ciò, spingere il sifone nella presa del tubo sul muro.
  2. Ora inserisci la guarnizione.
  3. Avvitare bene la trappola degli odori.
  4. Ora inserire l'estremità del sifone nella presa dello scarico dal bacino.
  5. Inserire la guarnizione.
  6. Avvitare il sifone al dado a risvolto con una pinza speciale.

Suggerimento: se i sigilli sono fragili o deformati, sostituirli con i sigilli di ricambio.

Lavora in modo proattivo: agisci rapidamente per i blocchi più piccoli
Al fine di mantenere costantemente liberi i tubi di scarico, è importante essere attivi al primo segnale di un deterioramento del comportamento di deflusso. Una volta che il tubo è intasato, il lavoro è ancora più difficile. I depositi leggeri possono spesso essere rimossi con l'uso di detersivo per piatti o compresse detergenti per protesi. Inclinare circa 0, 3 litri di detersivo per piatti nel tubo e lasciarlo agire durante la notte. Risciacquare abbondantemente. Le compresse detergenti per protesi dentarie vengono utilizzate come descritto nelle istruzioni corrispondenti.

Suggerimenti per lettori veloci:

  • Usa acqua calda e sapone
  • Inserto Pümpel
  • Se Pümpel non è a portata di mano: bottiglia di plastica
  • Mescolare l'aceto con il lievito
  • Pulisci tu stesso il sifone
  • Usa la spirale del tubo
  • Usa acqua calda con sapone
  • Inserire la spazzola metallica
  • Già all'inizio dell'ostruzione pulire il tubo
Categoria:
Pianta semi di avocado: ecco come coltivi un albero di avocado
La cerniera è sempre attiva: cosa fare? Guida rapida