Principale Vestiti per bambini all'uncinettoLa cera d'api si scioglie e pulisce / filtra

La cera d'api si scioglie e pulisce / filtra

contenuto

  • Istruzioni: filtrare e chiarire la cera d'api
    • Trita la cera d'api
    • Scalda la cera d'api a bagnomaria
    • Cera d'api pulita
    • Cura la cera d'api
    • Rimuovere lo strato di placcatura
    • Filtra di nuovo
    • Illumina la cera d'api
  • Video Instructional

La cera d'api può essere acquistata pronta e giallo oro, ma è molto costosa in questa forma ben elaborata. Se desideri realizzare tu stesso candele di cera d'api o utilizzare cera d'api per cosmetici fatti in casa, allora abbiamo le istruzioni giuste per te. La cera d'api si caratterizza per il lungo tempo di combustione e il colore e come prodotto naturale è sicuramente qualcosa per gli amanti della natura e gli autoproduttori.

Durante la lavorazione e la pulizia della cera d'api, è necessario prendere nota di alcuni punti. Con le nostre istruzioni, hai gli strumenti necessari per pulire come cera d'api per principianti.

La cera d'api naturale e non trattata può essere ottenuta dall'apicoltore. Meno ha funzionato sulla cera, più economico sarà. La pulizia della cera è un processo complesso e richiede molto tempo e pazienza, ma il risultato può essere visto.

Istruzioni: filtrare e chiarire la cera d'api

Il colore grigio e marrone della cera è causato da particelle sospese e sporco. Questi sono resti di pelli di bambole, feci di larve e polline. Filtrando ripetutamente la cera, queste sostanze vengono sciolte e si depositano nello stampo durante l'indurimento. Questo strato può quindi essere facilmente rimosso.

Se facessi candele con cera d'api non filtrata, non ne saresti felice. Le candele grigio-marrone non piacciono davvero a nessuno e hanno aggiunto che la materia sospesa non brucia. Di conseguenza, tali candele si spengono ancora e ancora.

Ma ora ti mostriamo passo dopo passo come chiarire la tua cera d'api.

Hai bisogno di:

  • Cera d'api dall'apicoltore
  • pentola
  • lattina vuota
  • contenitore resistente al calore
  • guanti
  • calza della donna
  • elastico
  • bastoni di legno

Prima di continuare a leggere, dovresti sapere, questa è l'elaborazione di una quantità minore di cera d'api per uso domestico. Ovviamente puoi usare questo metodo per purificare diverse quantità di cera: devi solo avere vasi e vasi abbastanza grandi.

Trita la cera d'api

All'inizio, la cera d'api deve essere schiacciata. Con un coltello, una spatola o un cacciavite, piccoli blocchi di cera possono essere separati dal lingotto. Stai molto attento. La cera è abbastanza compatta come una barra, ma comunque morbida - quindi c'è il rischio che tu possa scivolare via rapidamente con il coltello.

Scalda la cera d'api a bagnomaria

Se la cera viene divisa in piccoli pezzi, viene riscaldata. Dovresti anche stare molto attento. La cera può bollire o addirittura bruciare: questo dovrebbe essere evitato durante il riscaldamento. Quindi assicurati di avere una superficie di lavoro coperta in modo che non possano nemmeno verificarsi fastidiose macchie di cera. Se qualcosa è andato storto per te, abbiamo i suggerimenti necessari per la rimozione della cera qui: //www.clubemaxiscootersdonorte.com/kerzenwachs-entfernen/

L'opzione semplice e sicura è il riscaldamento a bagnomaria. Metti un contenitore di metallo nella pentola con acqua. Non dovresti usare la pentola migliore per sciogliere la cera. Usiamo una vecchia lattina come crogiolo. Questo conduce il calore e può essere gettato via più tardi.

I grumi di cera vengono ora collocati nella lattina e lentamente sciolti a bagnomaria. A poco a poco si restringono e puoi aggiungere più cera. Ora lascia che la cera d'api si sciolga fino a quando tutto è completamente liquefatto. Il colore della cera liquida varia naturalmente, ma in linea di principio dovrebbe essere marrone scuro e avere una sfumatura giallastra.

Cera d'api pulita

Ora filtra la cera. Metti una calza da donna vecchia o un pezzo di calzamaglia sul contenitore resistente al calore. Questo può essere un secchio di plastica o una piccola lattina di plastica. Fissare la calza in modo sicuro con un elastico.

Quindi fai bollire una piccola quantità di acqua nel bollitore e inclina questa acqua calda di circa 1-2 cm di larghezza nel contenitore.

Successivamente la cera calda - ovviamente con i guanti - viene rovesciata nel contenitore. Versa lentamente e prenditi il ​​tuo tempo, perché la cera è ancora calda per molto tempo grazie alla lattina riscaldata. La calza da donna funge da setaccio e filtra tutti i solidi sospesi. L'acqua calda nel contenitore evita che la cera indurisca direttamente sul pavimento. Il terreno dovrebbe raffreddarsi lentamente, in modo che tutta la materia sospesa nella cera possa depositarsi lentamente.

Cura la cera d'api

Ora rimuovi con cura la calza. Quindi posizionare il contenitore su una superficie piana e coprirlo con un coperchio o un foglio di alluminio. Durante l'indurimento, la cera non dovrebbe più essere spostata, in modo che lo sporco possa depositarsi lentamente. Se avessi spostato la cera avanti e indietro per un po ', lo sporco si sarebbe diffuso di nuovo.

Rimuovere lo strato di placcatura

Dopo 12-24 ore la cera si è indurita. Ora puoi vedere chiaramente come i solidi sospesi si sono depositati sul terreno.

Ora togli la cera dallo stampo. L'acqua precedentemente versata può fuoriuscire lateralmente ed essere versata via. Capovolgi la billetta e puoi vedere chiaramente lo strato di sporco, noto anche come Zankschicht. Con una spatola o un coltello, questo sporco viene rimosso.

Filtra di nuovo

La cera d'api ora ha un colore nettamente pulito, ma non è ancora completamente pura. Di conseguenza, il processo di pulizia deve essere ripetuto più volte fino a quando la cera indurita ha la chiarezza desiderata. A seconda del grado di sporco, questo può essere necessario 3-4 volte.

Illumina la cera d'api

Sicuramente vuoi candele chiare o giallo miele "> Esempio

  • 5 kg di cera d'api
  • 1 L di acqua
  • 2 g di acido citrico

Riscaldare lentamente la cera d'api e l'acido disciolto a 85 ° C. Mescolare la miscela per un lungo periodo di tempo in modo che l'acqua e la cera entrino in stretto contatto. Con un bastoncino di legno è quindi possibile controllare più volte il colore e la luminosità della cera. Per questo immergi brevemente lo stick nella cera calda e poi lascialo raffreddare. La cera secca sulla barra ti dice il colore futuro.

Anche se pulire la cera d'api è un processo complesso, il risultato ti convincerà. Se hai fatto tutto nel modo giusto, la cera d'api è ora pronta per ulteriori elaborazioni. Versa candele o crea i tuoi prodotti cosmetici come pomate o impacchi curativi. Oppure usi la cera pulita per la cura della pelle o per la protezione del legno.

Vedi, la cera d'api è impegnativa, ma è ancora un prodotto naturale di cui puoi fare molto.

Video Instructional

Fasciatoio da cucito: istruzioni gratuite con motivo
Radiatore per vernice: istruzioni in 4 passaggi!