Principale Vestiti per bambini all'uncinettoDecalcificare la lavastoviglie in 10 passaggi: istruzioni con 4 rimedi casalinghi

Decalcificare la lavastoviglie in 10 passaggi: istruzioni con 4 rimedi casalinghi

contenuto

  • Materiale e preparazione
    • Rimedio domestico in dettaglio
  • Decalcificare la lavastoviglie
    • frequenza
  • Conseguenze dei depositi di calcio
  • Prevenire la calce
  • Ulteriori collegamenti

Ad una cucina moderna appartiene la lavastoviglie come la lavasciuga in bagno. Risparmia tempo e denaro, ma può calcificarlo se usato frequentemente, il che sotto il quale le prestazioni della lavastoviglie ne risentono notevolmente. Per questo motivo, sarà necessario decalcificare ripetutamente l'apparecchio per migliorare le prestazioni di lavaggio e proteggere la macchina da possibili danni.

La decalcificazione è un processo importante per liberare la lavastoviglie dall'accumulo di calcare che può verificarsi durante l'uso. L'acqua tedesca è dura ed estremamente calcarea, che può causare danni permanenti all'apparecchiatura che utilizza acqua per la pulizia. A causa dello sviluppo ad alta temperatura durante il processo di risciacquo, la calce può depositarsi più rapidamente e attacca, in particolare, elementi riscaldanti e tubi la cui conducibilità è limitata. Ciò comporta un consumo di energia più elevato, una scarsa prestazione di pulizia e anche calcare su piatti, posate e bicchieri da vino. Grazie a numerosi rimedi casalinghi, puoi facilmente decalcificare la macchina da solo.

Materiale e preparazione

Quando si tratta di decalcificare la lavastoviglie, è sufficiente un detergente adatto e un po 'di tempo. Oltre ai classici fondi chimici del supermercato o della farmacia, i rimedi domestici sono un modo efficace per ottenere finalmente la lavastoviglie senza calce. Questi possono essere trovati in quasi tutte le famiglie e di solito sono immediatamente a portata di mano, senza che tu debba tornare di nuovo.

Hai bisogno di questo:

  • Decalcificante (rimedio domestico o dal commercio)
  • detersivo per piatti delicato
  • spugna
  • diversi asciugamani da pulire
  • sale per lavastoviglie

Rimedio domestico in dettaglio

Se scegli un rimedio casalingo invece di un decalcificatore finito, ci sono alcune opzioni che potresti persino avere nell'armadio.

Questi includono:

  • acido citrico
  • Essenza di aceto (almeno il 25 percento di acidità)
  • bicarbonato di sodio
  • lievito in polvere

Qui devi assicurarti che questi ingredienti funzionino meglio insieme, cioè devi scegliere una combinazione dei diversi componenti. Vale quanto segue: mettere un liquido corrosivo nella macchina insieme a un agente lievitante. Tuttavia, ciò non significa mescolare gli ingredienti, ma aggiungerli separatamente alla lavastoviglie in modo che l'effetto possa essere usato contro la calce.

Acido citrico ed essenza di aceto

Quando scegli l'acido che attaccherà la calce, avrai la scelta tra acido citrico ed essenza di aceto. Puoi ottenere l'acido citrico dai limoni freschi, il che richiede parecchio lavoro, dal momento che hai bisogno di almeno 8-10 cucchiai o acquistalo pronto. Un vantaggio dell'acido citrico è l'aroma fresco, che si nota dopo aver decalcificato la lavastoviglie. In alternativa, l'Essigessenz dovrebbe essere menzionato. L'aceto normale è troppo debole per la calce, quindi l'essenza di aceto deve essere utilizzata con almeno il 25 percento di acido. Lo svantaggio dell'acido acetico è l'odore piuttosto forte, che scompare solo dopo diversi risciacqui.

Suggerimento: Essigessenz si trova facilmente in qualsiasi supermercato, anche se lo hai trascurato a prima vista. Essigessenz di Surig o Kühne si ottiene già per un prezzo inferiore a due euro.

Soda e bicarbonato di sodio

Questi agenti lievitanti differiscono poco nel loro effetto e più nella composizione. Mentre la soda è un sale presente in natura, l'idrogeno carbonato di sodio (NaHCO3), che era precedentemente utilizzato dall'uomo, il bicarbonato di sodio si basa sulla soda ed è leggermente più forte nell'effetto complessivo. Entrambi allentano la calce, per così dire, in modo che l'acido possa finalmente rimuoverla. Se decidi di usare il carbonato di sodio, devi aggiungere una maggiore quantità di acido alla lavastoviglie perché il bicarbonato di sodio contiene già un acido ma non è completamente efficace da solo. La soda è generalmente più economica della bicarbonato di sodio, in quanto non è arricchita con altre sostanze.

Suggerimento: se vuoi optare per una variante particolarmente ecologica, dovresti scommettere sulla soda. La soda è ecologica e anche atossica, ideale per la decalcificazione.

Decalcificare la lavastoviglie

1. Prima di poter iniziare la decalcificazione, è necessario rimuovere tutti i piatti e le posate dalla macchina. A causa dei potenti effetti dei rimedi casalinghi, potrebbero essere attaccati, specialmente se stai lavando oggetti in legno, come una forchetta con manico in legno o taglieri.

2. Prima di trattare la lavastoviglie con i rimedi domestici, è necessario pulirli a fondo. Basta usare il detersivo per piatti e una spugna e superare i punti ruvidi in lavastoviglie. Rimuovere eventuali residui e pulire i setacci se sono sporchi. Meno sporco si trova nella lavastoviglie, più efficacemente funziona il decalcificante. Prestare particolare attenzione alla pulizia del setaccio, dei bracci irroratori e delle guarnizioni in gomma, in quanto ciò può nascondere molto sporco.

3. Dopo la pulizia, ora puoi iniziare a decalcificare. Se hai optato per un decalcificatore dal commercio, leggi la descrizione e dosa di conseguenza. Ecco i prodotti di Miele o Sagrotan consigliati. Assicurati solo che siano molto più aggressivi dei rimedi casalinghi.

4. Se hai deciso i rimedi casalinghi, devi solo compilarli. Per fare ciò, posizionare il bicarbonato di sodio o il bicarbonato di sodio direttamente nella macchina sul pavimento e le sostanze liquide nello scomparto per il detergente effettivo. Il dosaggio per gli acidi è di 8-10 cucchiai, nonché per la polvere.

5. Ora imposta la lavatrice su una temperatura di 60 ° C. Non utilizzare il prelavaggio, in quanto ciò eliminerebbe solo i rimedi domestici e impedirebbe la decalcificazione.

6. Se la lavastoviglie non ha un programma senza prelavaggio o non è possibile visualizzarlo, è necessario effettuare le seguenti operazioni: avviare il risciacquo senza decalcificare e attendere fino al termine del prelavaggio. Ciò può essere riconosciuto dal display LCD delle macchine moderne o dalla luce sopra il simbolo del ciclo di prelavaggio. A seconda del produttore, i simboli differiscono, quindi è necessario consultare le istruzioni per l'uso della macchina. Metti in pausa il programma e apri la macchina. Ora metti i rimedi domestici in lavastoviglie e continua il programma.

7. Al termine del programma, assicurarsi di ispezionare l'interno della macchina per verificare la presenza di depositi di calcare ostinati.

8. Se è presente il calcare, mescolare un po 'di acido e polvere in una ciotola. Utilizzare una spugna o un panno per strofinare la soluzione nei depositi. Più forte lo fai, più velocemente vengono rimosse le macchie.

9. Quindi avviare nuovamente un breve programma di risciacquo per rimuovere le ultime macchie. Ma non è necessario compilare un nuovo decalcificatore. Assicurati solo che sia abbastanza caldo, anche a 60 ° C.

Il passaggio 10 è consigliato anche se hai scelto l'essenza di aceto come decalcificatore. Essigessenz ha un odore abbastanza forte anche dopo il risciacquo e può essere indebolito da un programma aggiuntivo nell'olfatto. Dopo alcuni risciacqui, l'odore di aceto nella lavastoviglie è completamente sparito.

frequenza

Naturalmente, con quale frequenza dovresti decalcificare la macchina dipende dalla durezza dell'acqua della tua regione. Tuttavia, si consiglia sempre di pulire a fondo la lavastoviglie con un decalcificante una volta all'anno. Se l'acqua è particolarmente dura, è necessario decalcificare semestralmente per evitare sedimentazione e possibili danni.

Conseguenze dei depositi di calcio

Il calcare in lavastoviglie non è un motivo di preoccupazione, ma potrebbero esserci diversi problemi con la mancanza di pulizia e troppa calce. Il problema più grande con troppa calce in lavastoviglie è un aumento del dispendio energetico. La calce peggiora la conduttività dell'acqua e anche l'effetto del detergente. La lavastoviglie deve quindi generare più calore, che si farà sentire contemporaneamente nella bolletta dell'elettricità. Il secondo problema è la formazione di odori sgradevoli, in quanto la calce lega gli odori. In altre parole, se la tua macchina ha un odore sempre peggiore, è tempo di decalcificare.

Nota: in casi estremi, potrebbe persino danneggiare gli elementi riscaldanti o le guarnizioni della lavastoviglie, il che influisce notevolmente sul funzionamento della macchina. Pertanto, non dovresti mai rinunciare alla decalcificazione.

Prevenire la calce

Uso di sale per lavastoviglie

Puoi anche prevenire il deposito di calce usando il sale per lavastoviglie. Il sale per lavastoviglie è progettato specificamente per questo scopo e ha proprietà speciali che lo distinguono dal normale sale da tavola o sale marino:

  • Il sale per lavastoviglie è cloruro di sodio, che è il sale tipico
  • non contiene ferro né carbonati, i sali di acido carbonico
  • Di conseguenza, la durezza dell'acqua non aumenta come altrimenti
  • Il sale lega gli ioni di calcio e magnesio, riducendo la durezza dell'acqua

Il sale per lavastoviglie è raccomandato anche quando si usano multitab, in quanto non contengono abbastanza ammorbidenti e quindi hanno un effetto insufficiente. Il sale viene riempito nell'addolcitore e viene lentamente consumato lì fino a quando non è necessario riempirlo. A causa della grana grossa, i granuli possono essere utilizzati a lungo e inoltre non intasano l'addolcitore. Riempi il sale, assicurandoti che il lembo si chiuda facilmente. Di conseguenza, non usare troppo sale. In media, un riempimento è sufficiente per quattro settimane con l'uso quotidiano della lavastoviglie.

Suggerimento: i migliori sali per detergenti sono dei produttori Broxal, Somat e Finish. Non usare mai sale normale per questo, altrimenti ostruirà il sistema.

Impostare la durezza dell'acqua

Un'altra misura per prevenire efficacemente la calce è quella di regolare la durezza dell'acqua. Molte lavastoviglie moderne nella fascia di prezzo più elevata hanno una funzione che consente di regolare la durezza dell'acqua. È vantaggioso chiedere all'acquedotto competente quale durezza dell'acqua è normale nel loro ambiente. Quindi è possibile ottimizzare l'impostazione e quindi ridurre la decalcificazione in una sola volta.

Suggerimento: ogni produttore ha un approccio diverso, in base al quale è possibile regolare la durezza dell'acqua. Qui vale la pena dare un'occhiata al manuale o al relativo supporto clienti.

Ulteriori consigli per la cura

Puoi prevenire efficacemente la formazione di calce a intervalli regolari pulendola accuratamente. È importante continuare a eseguire un programma elevato di tanto in tanto, poiché questo uccide a fondo batteri e funghi e riduce quindi il deposito di calce. Non dovresti avere piatti in lavastoviglie, come nel processo di decalcificazione, e rimuovere in anticipo detriti alimentari e sporco grossolano. La pulizia regolare durante la pulizia della macchina è ovviamente altrettanto importante e non deve mai essere trascurata. Funziona a meraviglia e hai meno probabilità di essere improvvisamente sorpreso da numerose calcificazioni.

Ulteriori collegamenti

Hai ulteriori domande sulla pulizia e sull'uso corretto della lavastoviglie "> La lavastoviglie non si asciuga

  • La scheda non si dissolve
  • L'indicatore del sale si accende
  • Il sale non viene consumato
  • La lavastoviglie non pompa
  • La lavastoviglie puzza
  • Stola / scialle in maglia - istruzioni gratuite per i principianti
    Posa dell'isolamento della trave intermedia - istruzioni e costi